UNA STORIA A LIETO FINE: MARINA

Qualche anno fa vi abbiamo raccontato la storia di Wonder, un gatto molto anziano e malato che era stato recuperato in una discarica da una nostra volontaria e che, purtroppo, date le sue condizioni non era riuscito a trovare adozione.
Oggi vogliamo raccontarvi un’altra storia, la storia di un gatto che, invece, una casa l’ha trovata.
Questa è la storia di Marina.

GATTI DI NESSUNO

Quando abbiamo recuperato Marina aveva circa quaranta giorni e abbiamo subito capito che non era come gli altri gattini che troviamo di solito. Sembrava impestata: non si faceva toccare, era diffidente e fuggiva da tutte le parti!
Nonostante tutte le cure e le attenzioni possibili – a differenza della maggior parte dei micetti cuccioli e adulti che nel giro di poco tempo entrano in confidenza, giocano e si fanno coccolare – dopo sei anni nulla è cambiato: Marina continua a starsene per i fatti suoi e non vuole essere né avvicinata né toccata.
Sappiamo bene che un gatto del genere non viene adottato nemmeno se preghiamo in aramaico antico e che per trovare qualcuno disposto a prenderlo ci vuole una sorta di miracolo che, la maggior parte delle volte, non avviene e il micio fa la fine di Wonder e di tantissimi altri gatti anziani, adulti, malati o di carattere non propriamente socievole.
La maggior parte delle persone, infatti, chiede gattini piccoli carini e coccolosi e ci martella con mille richieste:

  • pelo lungo;
  • che non perda pelo;
  • piccolo;
  • già abituato alla lettiera;
  • coccolone;
  • giocherellone;
  • non troppo vivave;
  • che vada d’accordo coi cani;
  • che vada d’accordo con gli altri gatti;
  • che vada d’accordo coi bambini;
  • che non graffi;
  • che non miagoli;

e tutta una lunga serie di altre esigenze spesso impossibili da soddisfare a causa delle quali gatti come Marina finiscono, inesorabilmente, nella schiera dei Nessuno voluti da nessuno.

BARBARA E LA SUA FAMIGLIA

Storie a lieto fine - Lindo e MalùE, invece, questa volta il miracolo c’è stato.
Qualche giorno fa ci ha contattato Barbara, una signora che ha già adottato due nostri gatti – i fratellini Lindo e Malù – e che ha già altri mici. Anche Lindo e Malù hanno una storia molto simile a quella di Marina: nonostante siano stati trovati assieme che avevano poche settimane Lindo è estremamente socievole e coccolone mentre Malù non si fa avvicinare manco a pregarlo. Solo dopo due anni Barbara è riuscita ad andargli vicino e a toccarlo, ma rimane comunque molto diffidente e sulle sue.
Purtroppo qualche settimana fa uno dei gatti di Barbara – già anziano e malato – è morto. Lei ci ha subito contattate chiedendoci se poteva prendere un altro micio dei nostri, specificando di volerne uno di quelli che nessuno avrebbe e mai adottato e, così, le abbiamo proposto Marina.

FINALMENTE A CASA!

Barbara ha accettato subito: non ha neanche voluto vederla e, adesso, Marina è finalmente nella sua nuova casa coi suoi nuovi fratelli felini!
Noi speriamo che questa bellissima storia che avete avuto la pazienza di leggere fino a qui serva per ricordarci che TUTTI i gatti hanno bisogno di trovare una famiglia che li ami e che li protegga dalla fame, dal freddo e dai pericoli della strada, al di là di come loro possono comportarsi con noi. È bello avere gatti coccoloni che ci si sdraiano addosso, ci riempiono di fusa e chiacchierano in continuazione, ma questo non significa che anche quelli che vogliono stare per i fatti loro e non amano il contatto umano debbano essere l’ultima scelta: perché se possiamo imparare qualcosa dai nostri animali è che il loro amore per noi è senza condizioni. E che dovrebbe esserlo anche il nostro.

Inizia a scrivere e premi invio

Questo sito si avvale dell'uso di cookie anche di terze parti. Vi preghiamo di prendere visione dell'informativa estesa per maggiori informazioni. La prosecuzione nella navigazione comporta l'accettazione dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi