ANIMALI E CALDO: COME COMPORTARSI CON CANE E GATTO IN CASO DI CALDO O COLPO DI CALORE

Fino a qualche tempo fa circolava su Facebook un post – da copiare e incollare e poi condividere – in cui si comunicava che non è reato rompere il vetro di un auto se un cane o un gatto vi è chiuso dentro e fa caldo. La storia si è poi rivelata una bufala, ma, poiché il caldo sta ha cominciato a farsi sentire, noi volontarie dell’Associazione Difesa degli Animali di Gaeta pensiamo sia giusto spendere qualche parola sull’argomento.
Innanzitutto non vi stiamo dicendo di non rompere il vetro di un finestrino di un’auto se fa caldo e trovate un animale chiuso dentro che si sente male, ma vi ricordiamo che ciò costituisce reato perché danneggiate una proprietà privata. Ciò che potete sicuramente fare è chiamare le autorità competenti per segnalare la situazione: provederanno loro a intervenire nell’ambito della legalità.

COME RICONOSCERE IL COLPO DI CALORE DEL GATTO O DEL CANE

Per riconoscere ed evitare il colpo di calore del gatto o del cane è innanzittutto importante capire come respirano il cane e il gatto. Il cane e il gatto sudano? Come si comportano col caldo?
I cani hanno una temperatura corporea media che varia tra i 38 e i 39 gradi circa ed eliminano il calore dal corpo attraverso le zampe, i cuscinetti sotto le zampe e dalla lingua. I gatti hanno una temperatura corporea media tra i 38 e i 38,5 gradi ed eliminano il caldo da zampe e cuscinetti, rimanendo a riposo in luoghi freschi. Se così si può dire, il gatto suda leccandosi il pelo: la saliva abbassa la temperatura corporea.
Il gatto e il cane riescono più difficilmente ad eliminare il calore in eccesso dal corpo e sono, pertanto, maggiormente soggetti a colpi di calore. Se fa caldo o state per partire per le vacanze chiedete SEMPRE al veterinario o alla veterinaria come capire se il cane o il gatto stanno patendo troppo le temperature elevate e come riconoscere il colpo di calore.
Intanto possiamo indicarvi alcuni sintomi generali cui prestare attenzione:

  • temperatura corporea elevata
  • respirazione affannosa o dispnea
  • eccessiva agitazione o disorientamento, fiacchezza o letargia o mancanza di coordinazione
  • ipersalivazione o emissione di bava schiumosa
  • gengive e mucose rossastre o troppo chiare
  • tachicardia
  • vomito
  • diarrea
  • tremore
  • crisi convulsive

Se il vostro cane o gatto presenta i sintomi del colpo di calore mettetelo in un luogo fresco e areato con acqua fresca, ma non ghiacciata, a disposizione e chiamate IMMEDIATAMENTE il veterinario o veterinaria o, se non c’è, una clinica aperta 24 ore. Potete rinfrescare l’animale con acqua fresca, ma non ghiacciata perché la temperatura si abbasserebbe troppo rapidamente, e in maniera graduale utilizzando asciugamani o stracci umidi.
I sintomi del colpo di calore possono portare rapidamente al coma e alla morte: non sottovalutateli! Serve a poco correre dal veterinario quando potevamo pensarci prima: meglio prevenire il colpo di calore del cane o del gatto, in questo modo si ridurrà notevolmente il rischio che il nostro amico cane o gatto possa morire per il caldo eccessivo.
In generale, quindi, onde evitare che il gatto o il cane patiscano troppo il caldo, ricordatevi di:

  • lasciare sempre acqua fresca a disposizione
  • non far uscire e non lasciare il gatto o il cane in posti caldi o sotto il sole nelle ore centrali della giornata
  • evitare di farli camminare o sdraiare su pavimenti, terreno o asfalto bollenti
  • lasciare a disposizione del gatto o del cane luoghi freschi e ventilati o con aria condizionata
  • non farli correre se fa troppo caldo
  • non chiudete per nessuna ragione il cane o il gatto da soli in auto
  • prestate particolare attenzione se il vostro cane o gatto è cucciolo, anziano, in sovrappeso, se ha patologie cardio-polmonari o appartiene a una razza brachicefalica – col muso schiacciato. In tutti questi casi chiedete SEMPRE delucidazioni al veterinario o alla veterinaria.

CANI E GATTI CHIUSI IN AUTO COL CALDO

Come già abbiamo detto in precedenza nei nostri articoli che parlano di animali e vacanze e dei viaggi con cani e gatti, vi ricordiamo di NON LASCIARE MAI IL CANE O IL GATTO CHIUSI IN AUTO QUANDO FA CALDO, neanche per poco tempo e neanche col finestrino abbassato: l’auto è un forno e il cane o il micio potrebbero morire per il caldo e avere un colpo di calore in pochi minuti senza che voi abbiate il tempo necessario di accorgervi del pericolo e intervenire!
Noi e i nostri amici pelosi, inoltre, non abbiamo la stessa percezione o resistenza al calore: quello che per voi è sopportabile potrebbe non esserlo per loro. L’animale che viaggia con voi, inoltre, in particolare il gatto, non è abituato agli spostamenti: al caldo si aggiunge anche l’ansia. Rimanete, quindi, sempre col vostro animale, lasciategli dell’acqua a disposizione e viaggiate col clima acceso o coi finestrini abbassati, in quest’ultimo caso sempre assicurandovi che l’animale viaggi in sicurezza e che non ci sia il rischio che salti dall’auto in corsa: guardate sempre come si comporta e, in caso di qualsiasi dubbio, consultate veterinario o veterinaria.

CANI E GATTI SUL BALCONE O IN GIARDINO

Le stesse regole valgono se il vostro cane o gatto stazionano spesso sul balcone o in giardino. Tenete presente che gli animali, i gatti in particolare, possono non rendersi conto di essere disidratati o troppo accaldati e, spesso, rimarrebbero a prendere il sole in pieno pomeriggio anche con quaranta gradi!
Se fa troppo caldo non fate uscire il cane o il gatto fuori e non fatelo uscire nelle ore più calde, soprattutto se l’animale ha il pelo bianco. Cani e gatti completamente bianchi non devono assolutamente prendere il sole: sono come le persone bionde e di pelle chiara e, oltre al colpo di calore, rischiano anche di prendersi scottature e insolazioni.
Noi volontarie di A.D.A. Gaeta siamo molto attente a verificare che gli adottanti con balconi o giardini non lascino cani o gatti da soli fuori senza controllo e senza la possibilità di rientrare: il pericolo è la morte del vostro amico peloso, quindi, usate sempre il buon senso!

ATTENZIONE!

Questo articolo è stato redatto con lo scopo di fornire brevi consigli generici di natura informativa a chi possiede o vuole adottare un animale e di condividere esperienze e opinioni. Ricordiamo, quindi, che per il benessere e la salute dei vostri animali, suggerimenti di questo tipo non sostituiscono la consulenza e la visita di un veterinario che rimane sempre figura di riferimento in caso di dubbi o problemi.
L’associazione A.D.A. Gaeta non fornisce consulenze mediche o medico-veterinarie on-line su questa o su altre piattaforme e non pubblica richieste da parte di terzi inerenti alla salute del proprio animale: commenti o post con richieste di consigli di natura medica o medico-veterinaria sulle proprie piattaforme verranno immediatamente rimossi.
Se l’articolo vi è piaciuto e volete condividerlo o dirci cosa ne pensate potete rimanere in contatto con noi sule nostre piattaforme Facebook, Google+ e YouTube.

 

 

 

Inizia a scrivere e premi invio

Questo sito si avvale dell'uso di cookie anche di terze parti. Vi preghiamo di prendere visione dell'informativa estesa per maggiori informazioni. La prosecuzione nella navigazione comporta l'accettazione dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi